Provincia autonoma di Trento - Servizio Civile

Logo stampa
twitter  facebook  twitter 
 
Siete in:  Home / Organizzazioni / PROGRAMMAZIONE
 
 

LA PROGRAMMAZIONE DEL SCUP 2017

In questa sezione si propongono i calendari e le scadenze per la presentazione della proposta progettuale, la pubblicizzazione e l’avvio dei progetti SCUP nel 2017.



Il SCUP prevede 4 fasi per la presentazione dei propri progetti; fasi che si ripropongono a cadenza grosso modo mensile:

  1. La presentazione delle proposte progettuali.
    Le proposte progettuali possono essere presentate dalle organizzazioni in qualsiasi momento, dovendo pervenire entro le ore 14.00 delle giornate del 20 gennaio, 15 febbraio, 15 marzo, 15 aprile, 15 maggio, 15 giugno, 15 luglio, 15 settembre 2017.
    Si rinvia alla sezione "PROGETTAZIONE" al fine di recuperare le indicazioni operative per stendere e presentare la proposta progettuale.
    Si rende noto che non è possibile posticipare la partenza del progetto rispetto al turno in cui si presenta la propria proposta progettuale.
    Si ricorda che, come previsto dai criteri, con determina n. 81 del 10 marzo 2017, sono stati fissati alcuni limiti rispetto ai ragazzi coinvolgibili da ogni singola organizzazione. Ai sensi del paragrafo 1.6 dei Criteri, il numero massimo di giovani per ogni soggetto proponente è:
    - di 15 in servizio contemporaneamente (considerando cumulativamente progetti di SCUP_GG e di SCUP_PAT) nel caso sia attiva (alla data di avvio dell’ultimo progetto) una sola sede;
    - di 25 nel caso siano attive da 2 a 5 sedi;
    - di 35 nel caso siano attive più di 5 sedi.

  2. La pubblicizzazione dei progetti e la scelta dei giovani.
    Una volta che la proposta progettuale è stata positivamente valutata, è prevista la fase di pubblicizzazione dei progetti per la scelta dei giovani. Secondo quanto previsto dall’art. 5 del Regolamento di attuazione del capo II della legge provinciale 14 febbraio 2007, n. 5 relativo alla disciplina del servizio civile provinciale, approvato con DPP n. 12-14/Leg. del 29 dicembre 2014, la pubblicizzazione è prevista per un periodo di almeno 20 giorni a partire dal giorno 10 alla fine di ognuno dei mesi seguenti: febbraio, marzo, aprile, maggio, giugno, luglio, settembre, ottobre.

  3. La valutazione attitudinale.
    Una volta conclusa la fase di scelta e candidatura ai progetti da parte dei giovani, le organizzazioni proponenti i progetti sono chiamati a convocare i giovani per un colloquio attitudinale, finalizzato a valutare il grado di conoscenza del progetto, le motivazioni che hanno spinto alla candidatura e il grado di condivisione degli obiettivi. Al termine di tale procedura, le organizzazioni formeranno una graduatoria tra i giovani candidati.

  4. L’avvio dei progetti.
    I progetti avranno avvio sempre il primo giorno del mese. L'avvio si sostanzia con la partecipazione ad una prima giornata di formazione generale iniziale da parte dei giovani selezionati tenuta dall'Ufficio servizio civile.


Sotto sono disponibili lo schema di programmazione annuale e la tabella delle scadenze.