Provincia autonoma di Trento - Servizio Civile

Logo stampa
twitter  facebook  twitter 
 
 
 

CERTE VOLTE LE ASPETTATIVE NON SONO SODDISFATTE

Non può essere sempre tutto "rose e fiori"...

Può talvolta accadere, nel servizio civile come nel proprio personale vissuto quotidiano, che la realtà disattenda le proprie aspettative. Non può essere sempre tutto "rose e fiori": riportiamo quindi l’esperienza di Mohammed, che ha iniziato il Servizio civile a dicembre scorso e ha interrotto il proprio progetto. Qui ci ha raccontato il perchè.

"Cari colleghi e amici, ho il piacere di condividere con voi brevemente la mia esperienza di servizio civile in una realtà museale nella sezione eventi. Dopo che mi sono laureato in Interfacce e Tecnologie della Comunicazione alla facoltà delle Scienze Cognitive dell'università degli studi di Trento, ho scelto di svolgere un anno di servizio civile per poter mettere in gioco le mie competenze lavorative e svilupparne altre facendo parte allo stesso tempo di un progetto sociale di grande importanza, ma purtroppo 4 mesi dopo ho rinunciato perché l’esperienza non ha soddisfatto le mie aspettative. Mi aspettavo di poter essere utile agli altri e riuscire con il mio lavoro «a portare qualcosa in più», però purtroppo questo non si è verificato a causa di problematiche interne alla Sezione in cui ero inserito che mi hanno portato a svolgere il progetto a rilento.
Inoltre anche la mia collaborazione ad altri progetti non era frequente perché secondo me il numero di personale era già più che sufficiente per coprire tutte le mansioni e mi sono sentito come una presenza non necessaria, quindi mio malgrado ho deciso di cercare altre opportunità dove penso di poter offrire di più.
Mi auguro che la mia esperienza possa essere stata utile per tutti i ragazzi che stanno svolgendo il servizio civile o che devono ancora iniziarlo, e li invito a non farsi problemi a contattare i responsabili dell’Ufficio del servizio civile per qualsiasi necessità". M.K.

Il giovane in servizio racconta una realtà che, seppur con certo dispiacere, può presentarsi e modificare le proprie traiettorie, i propri progetti e le proprie aspirazioni. Ma da questo stesso "sconquassamento" delle aspettative, può spesso generarsi nuova linfa di creatività e di pensiero critico, può rivelarsi una vera e propria occasione di crescita. Si impara, spesso, molto di più dagli imprevisti, dalle cose e dagli eventi che non sono andati secondo il proprio "verso giusto" portando con sè nuove consapevolezze e nuovi bagagli di esperienza. Il Servizio civile vuole essere esperienza di crescita anche in questi termini!

A cura di S. Michelini

 

.