Provincia autonoma di Trento - Servizio Civile

Logo stampa
twitter  facebook  twitter 
 
Siete in:  Home / / degli Enti
 
 

degli Enti

La Legge Provinciale sui giovani prevede l’istituzione della Consulta provinciale per il servizio civile universale provinciale, uno strumento di partecipazione democratica e di effettiva partecipazione alla programmazione e gestione del Servizio Civile in provincia di Trento. La Consulta infatti, costituisce il riferimento della Provincia per attività di consultazione e confronto per la definizione degli indirizzi e della programmazione del Servizio Civile provinciale. In raccordo con la struttura provinciale competente, opera per la costruzione di un sistema orientato alla qualità, può proporre iniziative di rilevanza provinciale a favore dello sviluppo e del potenziamento del Servizio Civile e cura i rapporti con organismi regionali e nazionali.

La Consulta è composta da 10 membri in rappresentanza dei soggetti iscritti all'albo provinciale del servizio civile.

Istituita per la prima volta nel dicembre 2010, la Consulta provinciale evidenzia una equilibrata ripartizione tra gli enti operanti nel settore pubblico e gli enti ed associazioni privati e una adeguata rappresentanza di tutti gli ambiti di intervento attualmente attivi sul territorio. Dalla sua costituzione, la Consulta si è riunita molteplici volte, a dimostrazione dell’interesse degli enti di servizio civile a partecipare concretamente alla programmazione e alla gestione di tutti gli aspetti concernenti il Servizio Civile.

A seguito dell'Assemblea degli enti per l'elezione dei componenti della Consulta provinciale per il servizio civile 2015-2018 sono stati nominati Ivo Povinelli di UNPLI e Anita Scoz di Caritas, Capuano Enrico di APPM, Lisa Nicolussi Poiarach del MUSE, Carlo Pasolli di Casa Padre Angelo, Valeria Giovannini di APSS, Claudio Tagliabue di Con.solida, Paola Postal di APSP Cristani de Luca, Rosanna Wegher del Comune di Trento e Monica Ronchini del Comune di Riva del Garda.